Ricette

Allegria in tavola: girelle dolci alle more

DSC_1427

“Al cibo sono legati i miei ricordi più belli”, diceva una bellissima battuta di un film. Ed è vero per me, molti dei momenti passati con la mia famiglia hanno sempre come protagonista il cibo. Come le more, ad esempio, che mio padre è solito raccogliere in estate mentre mia madre prepara tanti barattolini di marmellata.

Lo scorso anno preparai una girella di sfoglia salata che non ho mai pubblicato sul blog, ma me ne innamorai così tanto che mi venne in mente di prepararne una versione dolce. Immaginavo a qualcosa di stuzzicante, e che piacesse davvero a tutti, magari ripiena di frutta fresca, piuttosto che di crema o di marmellata.

Poi un giorno mi venne un’idea. Stavo per preparare una galletta, di quelle con tanta frutta e con una base di pie crust.

Pensai che sarebbe stata un’idea diversa provare a farne una girella, in effetti la caratteristica di questo impasto è proprio di mantenere la forma in cottura, il che lo rende ideale ad esempio per le crostate!

Avevo immaginato ad un ripieno di ciliegie, ma denocciolarlo sembrava complicato, e così provai con le more. Del resto, pensai, il loro sapore e la loro consistenza si sarebbero potute sposare bene con il pie crust.

DSC_1431

I passaggi sono pochi e semplici, ed anche con un po’ di caldo in più come in questi giorni l’impasto è ideale da stendere.

tris

Girelle alle more

Print Recipe
Serves: 4 girelle piccole

Ingredients

  • Per l’impasto:
  • 250 g farina 00
  • 160 g burro freddo
  • 4 g sale
  • 10 g zucchero
  • 90 ml acqua molto fredda
  • 5 ml aceto (vino bianco o mele)
  • 1 tuorlo per spennellare
  • zucchero canna per spolverare la superficie
  • Per il ripieno
  • 150 g more selvatiche

Instructions

1

In una ciotola unire la farina, il sale lo zucchero e il burro e sbriciolare il composto con un coltello o con le mani, effettuando una sabbiatura.

2

A parte amalgamare acqua e aceto.

3

Quando il burro sarà ben sbriciolato unire l’acqua con l’aceto un poco alla volta ed impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

4

Riponete in frigo una mezz’ora.

5

Togliete dal frigo e stendete l’impasto in un rettangolo lungo 40 cm e largo 30 cm, di spessore circa 2/3 mm.

6

Disponete le more una accanto all’altra nel centro del rettangolo per tutto il lato lungo, chiudete la pasta su se stessa a formare un cilindro.

7

Avendo cura di mantenere la chiusura verso il basso arrotolate il cilindro a formare una spirale. Spennellate le spirali con il tuorlo d’uovo e spolverate con lo zucchero di canna.

8

Infornate a 180° per circa 40 min, fino a che la superficie non risulterà ben colorata.

9

Fate raffreddare e servite.

Notes

La ricetta non prevede zucchero per il ripieno, creando un contrasto tra il sapore dolce dell’impasto e la ruvidezza e l’aspro delle more. Se gradite un ripieno più dolce potete mescolare alle more dello zucchero di canna prima di allinearle sull’impasto.

DSC_1408

Come al solito io ne ho ricavato quattro girelle piccole, perfette da mangiare in compagnia ma divertenti se accompagnate da uno stecco, perchè possono trasformarsi in dolci lecca lecca!

DSC_1430

Che dite, sono carine vero? Credo sia uno di quei dolci che non ha stagione, e lo ripeterò anche questa estate, quando mio papà, come ogni anno, tornerà nel suo pomeriggio di raccolta delle more selvatiche. Che sono piccole, proprio come quelle che ho usato io, ma perfette per questa preparazione.

Ricordate, se provate la ricetta condividetela sui social con il tag #incucinaconmacchia, sarò davvero felice di vedere i vostri scatti in cucina!

DSC_1429

Alla prossima!

 

 

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: